drive-to-store-gruppo-digitouch

Come si costruisce un’efficace strategia di Drive To Store?

Oggi non si va online: si è online. Non si acquista su e-commerce o in store: si acquista. Il digitale non è un mondo separato da quello reale, bensì è il contesto nel quale ci muoviamo.

Diventa quindi imprescindibile per i brand ideare e implementare una strategia di comunicazione e marketing integrata, pensata in logica omnicanale.

Il consumatore al centro: dati e creatività si mettono al servizio dell’utente

Il mondo e-commerce sta crescendo, ma il “brick-and-mortar” è ancora la principale fonte di vendite. Questo ruolo centrale può oggi essere ulteriormente valorizzato dalla pervasività del digitale e dei dati.

Lo store oltre ad essere un momento conclusivo del percorso dell’utente diventa anche un momento nel quale il branding sviluppa tutte le sue potenzialità di immersività, personalizzazione ed engagement.

Senza dimenticare l’obiettivo principale, ovvero la conversione. Interessanti ricerche contemporanee sui comportamenti dimostrano che gli utenti possano vivere come una distrazione attivazioni complesse o indipendenti dal motivo principale che li ha portati in store. Questa distrazione si può riflettere negativamente anche sul percepito del Brand.

I dati e la creatività si mettono al servizio dell’utente quindi: dei suoi bisogni, delle sue aspirazioni, delle sue curiosità.

Le tecnologie come strumento di riconoscimento e riconciliazione dei dati sull’utente

Se per alcuni temi è il digitale che impara dal mondo fisico, in ambito di data collection e analisi è il digitale che può insegnare e prestare metodo e tecnologia al mondo fisico. In ambito e-commerce, ad esempio, possiamo sapere come gli utenti arrivano al sito, su quale contenuto si soffermano, quanto tempo vi dedicano, quali articoli mettono nel carrello ma poi non comprano e altre informazioni ancora, e da questi input l’azienda può prendere scelte strategiche importanti.

Avere la stessa tipologia di metriche dell’online per le dinamiche in store - dotarsi quindi di strumenti di store analysis - e individuare soluzioni per la riconciliazione dei dati sull’utente è il primo passo per definire una strategia di marketing integrata, che permetta di massimizzare i risultati di drive to store e di performance omnichannel del brand.

Curioso di saperne di più?

Partecipa all’incontro Drive-to-Experience che si terrà martedì 16 ottobre a Milano dalle 9.00 alle 11.30La partecipazione è gratuita. L’evento è organizzato dal Gruppo DigiTouch uno dei principali player indipendenti in Italia attivi nel digital marketing e specializzati nel Mar-Tech, in collaborazione con Assofranchising e avrà la partecipazione speciale di Google. Scopri l’agenda e registrati.

Articolo a cura di Gruppo DigiTouch

Search