pir-mediolanum

Mediolanum presenta i PIR, una nuova forma d'investimento

Mercoledì 10 ottobre dalle ore 9.30 presso Unione Confcommercio Milano, in Corso Venezia, 47 si svolgerà l'evento "P.I.R. L'Italia del risparmio e delle imprese".

L'incontro, organizzato in collaborazione con Banca Mediolanum, presenterà i P.I.R., i Piani Individuali di Risparmio, lanciati dalla legge di stabilità 2017 per aumentare gli investimenti nelle aziende italiane attraverso i flussi dei risparmiatori. 

Che cosa sono i PIR?

La Legge 232 del dicembre 2016 ha instituito i PIR, che sono "contenitori fiscali" all'interno dei quali è possibile inserire diverse tipologie di strumenti finanziari, ad esempio quote di OICR e contratti di assicurazione sulla vita, veicolando così una parte dei risparmi a sostegno delle piccole e medie imprese italiane.

Gli strumenti finanziari detenuti nel PIR sono esenti dall'imposta sui redditi da capitale, compresi i proventi periodici, se sono mantenuti per almeno 5 anni. E' possibile disinvestire prima, ma si perde il beneficio fiscale.

Ciascuna persona fisica, residente fiscalmente in Italia, può investire un importo massimo di 30.000 € per anno solare, e complessivamente 150.000 € e può essere titolare di un solo PIR. Ciascun PIR può avere un solo titolare.

Almeno il 70% del valore complessivo degli strumenti finanziari detenuti nel PIR deve essere investito in strumenti finanziari (sia quotati sia non quotati nei mercati regolamentati o nei sistemi multilaterali di negoziazione) emessi o stipulati con imprese che svolgono attività diversa da quella immobiliare che siano residenti in Italia o in Stati membri della Unione europea o in Stati aderenti all’accordo sullo spazio economico europeo aventi stabile organizzazione in Italia. Di questo 70%, almeno il 30% deve essere investito in strumenti finanziari emessi da imprese diverse da quelle inserite nell’indice FTSE MIB di Borsa Italiana o in indici equivalenti di altri mercati regolamentati. E’, inoltre, previsto che il patrimonio del PIR non possa essere investito per una quota superiore al 10% del suo valore complessivo in strumenti finanziari emessi o stipulati con lo stesso emittente o con la stessa controparte o con altra società appartenente al medesimo gruppo o in depositi e conti correnti.

Per approfondire il tema partecipa all'evento organizzato in collaborazione con Banca Mediolanum. La partecipazione è gratuita con iscrizione obbligatoria.

ISCRIVITI SUBITO

Share This

Search